Pastrocchi!

Schermata 2014-09-23 alle 10.10.471. Cos’è Pastrocchi? Come nasce? Qual è l’idea che ha fatto scaturire il progetto?

Pastrocchi è un progetto che vede collaborare Davide Falcioni ed Emanuela Belvedere, due creativi di Bologna che giorno dopo giorno cercano di far diventare realtà i sogni degli altri, impiegando principalmente materiali di scarto. Il nostro progetto nasce da un impulso irrefrenabile: ricorrere alla manualità per realizzare un’idea. In tutti questi anni abbiamo imparato l’arte di arrangiarci e con pastrocchi la mettiamo a disposizione di chi sa emozionarsi davanti a un oggetto (ri)fatto a mano. la nostra filosofia è dare a tutto una seconda chance. i materiali poveri vengono impiegati per realizzare forme immaginate e a volte immaginarie. la lavorazione dei diversi materiali, spesso veri e propri rifiuti, avviene secondo metodologie artigianali che li trasforma in qualcosa di utile o semplicemente decorativo.

2. Progetti realizzati? Clienti? Mostre?

Tanti e diversi. L’ultimo in ordine cronologico è un tavolo da salotto realizzato con due porte dismesse, ma prima ancora ci sono stati armadi, librerie, lampade e oggettistica. Oggi ci dedichiamo all’arredo a 360°, partendo dal cantiere “grezzo” e sviluppando le idee insieme al committente per poter offrire un ambiente il più possibile personalizzato. Uno degli ultimi lavori eseguiti è stato il salone a due piani di Donna Giò, un noto parrucchiere di Bologna di fronte a Galleria Cavour. Ma abbiamo partecipato anche al Fuori Salone di Milano nel 2013 e siamo molto attenti alle altre realtà con le quali nascono spesso progetti interessanti. Tra le mostre organizzate in questi ultimi anni c’è sicuramente da annoverare quella del 2012 dedicata a Marilyn Monroe, nel 50° anniversario della sua scomparsa. La mostra, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, ci ha visto coinvolti assieme a Raffaele Diomede (fotografo) e Alberto Duca (fumettista): tre diversi modi di raccontare il mito attraverso la propria arte.

Schermata 2014-09-23 alle 10.08.513. Quali sono le altre idee portate avanti da pastrocchi?

Organizziamo anche corsi di riciclo creativo dove insegniamo a riutilizzare i materiali di scarto reperibili comunemente in casa. seguiamo passo passo le diverse fasi di realizzazione, con un occhio di riguardo per le vernici atossiche, i prodotti a base acqua e gli utensili recuperati. ogni laboratorio è svincolato dall’altro così è possibile adattare le lezioni alle proprie esigenze. grazie all’estro e alla curiosità, pastrocchi racconta la nostra voglia di sperimentare, così un flacone plastica si converte in un abat-jour, i cassetti di legno diventano una libreria, i sacchi della spazzatura vestono il palcoscenico, la carta e il cartone rinascono e si fanno preziosi per una cornice. anche i libri, i vinili, gli scampoli di stoffa rivelano la loro anima e si trasformano in sorprendenti pastrocchi.

web | facebook

.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *