Sala Visite Parco dei Gessi (Bologna)

gessi5Il Progetto

All’interno del suggestivo Parco Regionale dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell’Abbadessa abbiamo partecipato, insieme a EUPOLIS Studio AssociatoCORDE Architetti e SALA Arredamenti, alla realizzazione dell’allestimento di uno spazio espositivo multimediale.
Nello specifico abbiamo curato la realizzazione dell’immagine grafica e del sistema informativo touch screen.

Nella progettazione dell’allestimento si è voluto offrire soluzioni comunicative moderne, cercando di soddisfare uno spettro di interessi più ampio possibile: il fruitore inesperto, curioso di conoscere, e quello esperto, attratto da un nuovo luogo da scoprire.

Si è pensato di fornire dei contenuti per raggiungere due obiettivi:

– ampliare la percettività delle informazioni (approccio multi sensoriale);
– soddisfare un’ampia tipologia di pubblico (scolastico, turistico, disabile,…).

L’approccio multisensoriale consiste nel comunicare i contenuti non solamente in forma visiva, ma anche olfattiva, tattile e sonora, soddisfacendo più livelli sensoriali e aumentando l’efficacia dell’apprendimento. L’impianto audio consente l’ascolto di informazioni sonore, sia contestualizzate alle immagini sia ambientali. La presenza di rocce gessose permette invece l’approccio tattile e olfattivo, offrendo l’opportunità di svolgere un’ampia gamma di attività didattiche di tipo percettivo oltre che culturale a tutte le tipologie di pubblico. Il sistema di videoproiezione offre la possibilità di proiettare immagine fisse o in movimento su schermi singoli o uniti, ottenendo immagini che si sviluppano su tutta la parete di proiezione.

Sistema informativo touch-screen

gessi1 gessi2 gessi3 gessi4

L’idea grafica alla base del sistema è la lavagna.
Oltre a voler richiamare il gesso l’uso della lavagna avvicina l’utente al sistema, rende quest’ultimo più amichevole quindi accresce la voglia di “toccare” per scoprire i contenuti.
Nella realizzazione dell’interfaccia particolare attenzione è stata data all’usabilità a largo raggio, pensando a tutti gli utilizzatori possibili, dai bambini (il menu di navigazione è in basso, i tasti sono grandi e colorati, ogni sezione è contraddistinta da un colore) alle persone dislessiche (larghezza delle colonne, distribuzione e dimensione del testo, colori, font), dal visitatore informato alla scolaresca alla scoperta del Parco.